Singing Revolution a Milano

In questi giorni troviamo ad esibirsi su vari palcoscenici milanesi Johan Randvere, giovane pianista estone, ​ allievo di Ivari Ilja, che attualmente si perfeziona presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano con Valerio Premuroso.

Dopo ​il concerto di ​venerdi il 26 gennaio presso l'Associazione Amici del Loggione del Teatro alla Scala di Milano, l'abbiamo sentito alla trasmissione di "Piazza Verdi" di sabato sera​ su Radio 3 e domenica 28 lo sentiamo a suonare ​in "Singing Revolution" alla rassegna "In Cooperativa per Amare la Musica".​ A proposito, "​singing revolution​"​ ​("rivoluzione cantata​")​ è il nome ​dato alla resistenza pacifica​ che,​ verso la fine degli anni '80,​ portò all'indipendenza i tre paesi B​al​tici.

Tra numerosi premi di Johan Randvere ​segnaliamo quelli ottenuti in Italia: primo premio e premio speciale al "Concorso Internazionale Città di Catania 2012", terzo premio al concorso "Luciano Luciani 2013", secondo premio al Concorso "Coop Milano 2013" e primo assoluto al concorso "Andrea Baldi".

In bocca al lupo, Johan, per domenica sera al Spazio Teatro 89, via Fratelli Zoia 89. ​In programma, musiche di Tchaikovsky, Rachmaninov, Wagner, Saar, Aavik, Kaumann, Tubin, Tüür, Kõrvits e Rääts. Sul palco​,​ con Heli Veskus (soprano) e Tarmo Eespere (pianoforte).  L'inizio del concerto: ore 17.

Nella foto: Johan Randvere 

Foto: Ülo Josing/ERR