Il design sostenibile è estone

09.06.2021

La Biennale del Design, che collega Venezia con una rete internazionale di designer ed è curata da Luca Berta e Francesca Giubilei, festeggia quest'anno la sua terza edizione. Il programma prevede una mostra principale, divisa tra le due sedi espositive di SPARC - Spazio Arte Contemporanea e Spuma - Space of the Arts, e diverse esposizioni satellite. All'appuntamento si ripresenta la squadra estone con la mostra sostenibile dal titolo "Second Chance". L'esposizione sul tema dell'upcycling e un piccolo pop-up shop nello spazio espositivo Latteria Moderna creano un percorso curioso, nordico e molto smart. Il vernissage è previsto per venerdì 11 giugno. 


Nelle foto: la produzione di Tarmo Luisk, Angela Orgusaar e Kairi Lentsius.

La riflessione sul tema dell'upcycling ha dato ai designer la possibilità di esplorare e dimostrare come questa operazione trasformi gli oggetti usati in nuovi prodotti, risparmiando così risorse nonchè proteggendo l'ambiente. L'upcycling, si sa, è simile al riciclaggio con l'unica differenza che il nuovo prodotto ha un valore uguale o migliore.

Gli oggetti di uso quotidiano esposti alla mostra sono accostati a vestiti, bigiotteria e mobili. Le leggere magliette create dal filo ottenuto dai jeans vecchi, le sedie costruite partendo dagli skateboards buttati o gli orecchini prodotti dal metallo fuso dalle monetine non più in uso sono solo alcuni esempi di ingegnosa produttività. 

La curatrice della mostra è la presidente dell'Estonian Association of Designers (EAD), Ilona Gurjanova, già conosciuta dagli italiani per la mostra itinerante "Small Doesn't Matter" da lei curata al Salone Internazionale del Mobile di Milano. In mostra a Venezia le soluzioni dei designer più noti, vincitori di diversi premi: Marit Ilison, Reet Aus, Kairi Lentsius, Angela Orgusaar, Urmas Lüüs, Sille Luiga, Kalli Sein, Raili Keiv, Margot Vaaderpass, Tarmo Luisk, Elmet Treier, Igor Volkov, Kalli Sein, Anne Türn, Mihkel Mölder e Laura Saks. L'exhibit designer dell'esposizione è Leonardo Meigas.

"Second Chance" è visitabile fino al 20 giugno.